Screening del Colon-Retto

Posted on 10 marzo 2017

Gentile Signora e Gentile Signore, Siete invitati a partecipare al programma di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori del colon-retto. Il programma  gratuito , propone a tutte le donne e a tutti gli uomini dai 50 ai 70 anni l’esecuzione,di un semplice test, la ricerca di sangue occulto nelle feci. Il test positivo è seguito dalla proposta di una colonscopia virtuale o colonscopia: il programma permette in questo modo di evidenziare l’eventuale presenza di polipi o lesioni tumorali nell’intestino, rendendo possibile la prevenzione e la diagnosi precoce e altrettanto precoci e tempestivi interventi di cura. Lo scopo dei programmi di screening dei tumori è proprio questo:

Il cancro del colon retto è il secondo tumore per mortalità. E’ spesso asintomatico e pertanto è fondamentale lo screening per identificarlo il più precocemente possibile. La diagnosi precoce significa elevato successo di curabilità.

Il test del sangue occulto identifica, nella maniera più semplice ed al tempo stesso elevata efficacia, le tracce di sangue nelle feci non visibili all’occhio umano.

Il test si esegue a casa propria. Occorre prelevare un piccolo campione di feci con un apposito bastoncino e inserirlo in una provetta, da conservare in frigorifero fino alla consegna.

Il test se positivo richiede conferma con esame più accurato per identificare la fonte del sanguinamento. La nuova TAC colonscopia virtuale permette senza preparazione e senza introduzione di endoscopi, la navigazione appunto virtuale all’interno del colon, mediante modernissimi software, in grado di identificare anche le più piccole lesioni neoplastiche fino ad un centimetro di diametro.

La colonscopia permette di esplorare tutta la superficie interna del grosso intestino e, contestualmente, in caso di necessità, permette di asportare polipi o piccoli lembi di mucosa a scopo diagnostico.

Una volta identificati in tal modo i tumori allo stadio iniziale di renderà necessario identificarli con esame istologico per valutare il tipo, attraverso colonscopia.

 

Il tumore allora potrà essere trattato da un team di chirurghi specialisti del colon retto attraverso le più moderne ed innovative tecniche chirurgiche mini invasive e tecnologie come il robot, la laparoscopia tridimensionale, ottenendo pertanto un’elevata curatività nonché un immediato rientro alle attività sociali a fronte di una minima ospedalizzazione.

Tags: #screeningcolonretto, #screeninggratuito, #screeningkcolon

Share this page.